tmazzamurro2015's Blog » mieexpert15 2015-06-04 01:59:30

06_05_2015_donna_moderna

Cambiare la scuola si può.

Grazie al progetto “Innovative Design dei processi educativi scolastici” così come annunciato da Licia Cianfriglia, vicepresidente ANP – Associazione nazionale dirigenti e altre professionalità della scuola, e responsabile del progetto stesso, iniziato nel 2012 i cui risultati sono stati illustrati lo scorso 6 maggio, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, alla presenza di Giorgio Rembado – Presidente ANP e Marcella Logli – Direttore generale Fondazione Telecom Italia, che ha promosso il progetto insieme ad ANP.… Visit the author's original post

tmazzamurro2015's Blog » mieexpert15 2015-06-04 01:59:30

Cambiare la scuola si può.

Grazie al progetto “Innovative Design dei processi educativi scolastici” così come annunciato da Licia Cianfriglia, vicepresidente ANP – Associazione nazionale dirigenti e altre professionalità della scuola, e responsabile del progetto stesso, iniziato nel 2012 i cui risultati sono stati illustrati lo scorso 6 maggio, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, alla presenza di Giorgio Rembado – Presidente ANP e Marcella Logli – Direttore generale Fondazione Telecom Italia, che ha promosso il progetto insieme ad ANP.… Visit the author's original post

A scuola con l’innovative design

Webinar free

Il metodo Innovative Design dei processi educativi scolastici è stato definito nell’ambito del progetto realizzato da Anp in collaborazione con Fondazione Telecom Italia. Un progetto di ricerca-azione di interesse nazionale dedicato a 100 docenti italiani che hanno superato una complessa fase di selezione per costruire collaborativamente un nuovo metodo didattico attivo.

La conoscenza del metodo è indispensabile per progettare nell’ambito dell’Innovative Design Contest, ma è in ogni caso utile per arricchire il bagaglio delle conoscenze metodologiche innovative degli insegnanti.… Visit the author's original post

A scuola con l’innovative design

Webinar free

Il metodo Innovative Design dei processi educativi scolastici è stato definito nell’ambito del progetto realizzato da Anp in collaborazione con Fondazione Telecom Italia. Un progetto di ricerca-azione di interesse nazionale dedicato a 100 docenti italiani che hanno superato una complessa fase di selezione per costruire collaborativamente un nuovo metodo didattico attivo.

La conoscenza del metodo è indispensabile per progettare nell’ambito dell’Innovative Design Contest, ma è in ogni caso utile per arricchire il bagaglio delle conoscenze metodologiche innovative degli insegnanti.… Visit the author's original post

Théâtre pour les jeunes étudiants de Français

Uno spettacolo didattico musicale originale in lingua francese

la locandina dello spettacolo

la locandina dello spettacolo

Oggi, 3 marzo 2015 le classi terze dell’Istituto “da Feltre – Zingarelli” di Foggia, hanno vissuto con interesse ed entusiasmo l’esperienza del teatro in lingua francese.

Lo spettacolo Nôtre Dame des Banlieues di Fréderic Lachkar, a cura di France Théâtre, ha coinvolto i ragazzi che – dopo aver esaminato in classe alcune scene del copione e messo a confronto la pièce con il celebre roman di Victor Hugo, il cartone Disney e il musical di Riccardo Cocciante – hanno partecipato ad un più coinvolgente approccio alla lingua straniera.… Visit the author's original post

Théâtre pour les jeunes étudiants de Français

Uno spettacolo didattico musicale originale in lingua francese

la locandina dello spettacolo

la locandina dello spettacolo

Oggi, 3 marzo 2015 le classi terze dell’Istituto “da Feltre – Zingarelli” di Foggia, hanno vissuto con interesse ed entusiasmo l’esperienza del teatro in lingua francese.

Lo spettacolo Nôtre Dame des Banlieues di Fréderic Lachkar, a cura di France Théâtre, ha coinvolto i ragazzi che – dopo aver esaminato in classe alcune scene del copione e messo a confronto la pièce con il celebre roman di Victor Hugo, il cartone Disney e il musical di Riccardo Cocciante – hanno partecipato ad un più coinvolgente approccio alla lingua straniera.… Visit the author's original post

VOYAGE EN FRANCE: Entusiasmante viaggio virtuale oltre i banchi

Grazie alla Docente innovatrice Teresa Mazzamurro, la partecipazione al progetto Innovative design in collaborazione con ANP e Fondazione Telecom attraverso la metodologia del “Service Design Thinking” ha entusiasmato la Classe II F dell’Istituto Comprensivo “da Feltre – Zingarelli” di Foggia.

Scoprire ed utilizzare il web in modo corretto e consapevole, come importante risorsa per la conoscenza, per l’apprendimento e per la creazione di un prodotto, la motivazione del progetto al fine di:

  •  saper fare:

cercare in rete una determinata risorsa utile al proprio apprendimento

  • saper essere:

mettersi in gioco, con le proprie caratteristiche, i propri atteggiamenti e le proprie disposizioni ad agire in modo autonomo e responsabile, collaborando e relazionandosi con gli altri

  • saper apprendere:

riflettere sulle proprie azioni e strategie, sviluppando consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza per comprendere le proprie modalità di apprendimento

  • saper agire:

acquisire ed interpretare l’informazione, utilizzandola per la produzione di testi multimediali

Le quattro fasi previste hanno utilizzato gli strumenti:

  1. Connessioni visive (ESPLORARE) per stimolare e motivare gli alunni, ascoltando e scoprendo i loro bisogni e le loro esigenze e progettando con loro il percorso su cui lavorare.
Visit the author's original post

VOYAGE EN FRANCE: Entusiasmante viaggio virtuale oltre i banchi

Grazie alla Docente innovatrice Teresa Mazzamurro, la partecipazione al progetto Innovative design in collaborazione con ANP e Fondazione Telecom attraverso la metodologia del “Service Design Thinking” ha entusiasmato la Classe II F dell’Istituto Comprensivo “da Feltre – Zingarelli” di Foggia.

Scoprire ed utilizzare il web in modo corretto e consapevole, come importante risorsa per la conoscenza, per l’apprendimento e per la creazione di un prodotto, la motivazione del progetto al fine di:

  •  saper fare:

cercare in rete una determinata risorsa utile al proprio apprendimento

  • saper essere:

mettersi in gioco, con le proprie caratteristiche, i propri atteggiamenti e le proprie disposizioni ad agire in modo autonomo e responsabile, collaborando e relazionandosi con gli altri

  • saper apprendere:

riflettere sulle proprie azioni e strategie, sviluppando consapevolezza dei propri punti di forza e di debolezza per comprendere le proprie modalità di apprendimento

  • saper agire:

acquisire ed interpretare l’informazione, utilizzandola per la produzione di testi multimediali

Le quattro fasi previste hanno utilizzato gli strumenti:

  1. Connessioni visive (ESPLORARE) per stimolare e motivare gli alunni, ascoltando e scoprendo i loro bisogni e le loro esigenze e progettando con loro il percorso su cui lavorare.
Visit the author's original post